Il progetto “Giro Giro Tondo cambia il mondo” parte da due simboli definiti nel mio lavoro: il mondo in procinto di esplodere che rappresenta il cambiamento (globale, personale, climatico, politico, ecc.) e il bambino che rappresenta il futuro già presente. Viviamo un periodo storico nel quale il cambiamento imminente sembra palpabile, da qualunque punto la si guardi la realtà che siamo abituati a percepire sembra destinata a mutare in modo radicale, il clima, il sistema economico, politico, sociale, e l'arte stessa appaiono giunte al punto di rottura verso un cambiamento epocale che molti in periodi storici diversi hanno definito come apocalisse.

Gli uomini di domani portano al nostro genere il futuro, nato dal loro sogno.
Conoscono, curano, entrano in sintonia, sono dentro al tutto, essi percepiscono la via e ci insegnano, dipingendo la nostra misura su fogli carichi di stelle.
Sono uomini e donne piccoli, in grado di guidare il genere umano verso la salvezza della trasformazione, semplicemente canalizzano e interpretano senza filtro le immagini del sogno.
Noi in silenzio ascoltiamo allibiti la verità uscire dalle loro bocche, anche quando non sanno parlare riescono a comunicare perfettamente.

Mondi, stelle, pianeti, lune.
Nascono, crescono, esplodono, si disgregano e si riconpongono sotto i nostri occhi spaventati, divertiti, felici, stupiti.
La trasformazione è in atto, carica di profonda rinascita, ci invade e si palesa definitivamente in ciò che siamo costretti ad osservare.
Ogni essere partecipa all'avvistamento del futuro che si manifesta sopra alla propria testa .

Il 6 Giungo 2005 all'alba, una pioggia di pietre roventi investì la spiaggia in cui dormivamo.
Mio figlio fu svegliato dal rumore delle pietre che cadendo sbattevano sul serbatoio della nostra moto.
Nulla di strano pensò. I bambini sanno già tutto.
Al mattino mi raccontò il suo sogno: piccole pietre roventi cadevano dal cielo, lampi squarciavano l'alba incidendo simboli sulle pietre.
Erano messaggi dagli Dei, segni dell'avvento del grande cambiamento.
Il popolo delle stelle inviava messaggi.
Passammo i giorni seguenti a raccogliere pietre.