LOGIN:    
<<<
|  Menu  |  Tag
Live  |
Eventi  |
AgorÓ  |
Visitatori
Presentation  |  About us  |  Documents  |  Credits
ArsMeteo
OPERA   |  N.Autori: 47  |  N.Opere: 138  |  N.Tag: 7
<<< Scultura sul meriggio - poesia di Paolo Ferrante >>>


Tremula mano antica
sulle labbra dischiuse
come fredde
e la voce di tartaro
aridita,
che il farsi del male
naturale


vorrei la mia volontà
unica fonte di luce
e invece qui fra sbarre
non s'agita,
non rende che voli pigri


Allora


senza stufe né tormenti
saranno salutate
dal vento e men respiro
queste spoglie di alloro
che poco m'appartengono
e formano un verbo
infrasuono
fra me e il resto
del niente


forze in deforme bellezza


Tag
Per intervenire sui tag Ŕ necessario identificarsi.
Se desiderate un identificativo o lo avete dimenticato,
potete contattare mail@arsmeteo.org

Opera inserita il12 Maggio 2008 • vista617 volte • con7 interventi (l'ultimo il 17 Maggio 2008)

opere correlate:
<<< >>>