Paolo Ferrante
EverTrip

Paolo Ferrante nasce a Galatina (LE) nel 1984, anno pronosticato da Orwell come Era del Grande Fratello, di fatti l'ombra elettromagnetica della TV dell'omologazione si estende proprio nel periodo della sua giovinezza. Per uscire dal labirinto, il Nostro è costretto a iscriversi prima al Liceo Artistico (nel quale consegue diploma di maturità) e successivamente all'Accademia di Belle Arti di Lecce (nella quale si diploma nel 2008 con 110 e lode portando una tesi sull'Anatomia Esoterica). Affascinato dalla poesia, compone i primi versi a quattordici anni, passione che verrà premiata nel 2005 con una pubblicazione sulla rivista virtuale di Musicaos.it e nel 2008 con una cartacea ("Le Commedie del Buio") grazie a Kipple Officina Libraria, casa editrice milanese con distribuzione nazionale. Dal 2006 è conosciuto con lo pseudonimo di EverTrip, omaggio all'artista scomparso Gianluca Lerici. Dal 2007 collabora col movimento di fantascienza italiano noto come Connettivismo, pubblicando diversi racconti sulla rivista NeXT.

Dal punto di vista artistico figurativo, partecipa a molte collettive ed estemporanee dal 2002, fra cui recentemente anche all'Expo Art di Bari, con una video-installazione alta due metri (Obelisco Metafisico). 


...quello che ArsMeteo° conosce grazie a Paolo Ferrante:
tronco bianco fluttuante codice_a_barre bianco_e_nero morte tempo angelo sospeso guerra totem ali mistero porte nel_buio notte visione meraviglia commedie alato spellato occhio luci inquietante esoterico presagio volto mistico sovrapposizioni luce_nel_buio strega buio metamorfosi legno solitudine poesia ricordi madonna bianco_nero aureola metafisico donna cuore squarcio nostalgia mutazione polmoni non poesia_sonora riflesso
ArsMeteo